Home > In primo piano > Sono tornate!

Sono tornate!

28 Mag 2010

Finalmente l’attesa per Sex and the City 2 è terminata e per festeggiare l’evento nel foyer del Comunale di Alessandria saranno in vendita t-shirt ufficiali e libri.

“Benvenuti nell’era dell’Anti-Innocenza. Nessuno fa colazione da Tiffany e nessuno ha storie da ricordare. Facciamo colazione alle 7 e abbiamo storie che cerchiamo di dimenticare il più in fretta possibile. Com’è che ci siamo messi in questo casino?” Con questa frase il 6 giugno del 1998, sul canale via cavo americano HBO, inizia l’episodio pilota di Sex and the City, serie televisiva prodotta da Darren Star (quello di Beverly Hills 90210 e Melrose Place, per intenderci), basato sull’omonimo libro di Candace Bushnell, a sua volta tratto dalla sua celebre rubrica mondana sul New York Observer.

La serie racconta in maniera originale, ironica e disinibita le (dis)avventure sentimental/sessuali di quattro amiche, la giornalista e scrittrice Carrie Bradshaw, la gallerista d’arte Charlotte York, l’avvocato in carriera Miranda Hobbes e la rampante manager in pubbliche relazioni Samantha Jones, sullo sfondo di una Manhattan tutta da bere, tra locali alla moda, ristoranti chic e case lussuose.
Il telefilm si è presto trasformato un vero e proprio fenomeno di costume mondiale in grado di lanciare mode, tendenze, oltre alle carriere di stilisti (Manolo Blahnik, Jimmy Choo e Christian Laboutin, su tutti), e, ovviamente, degli interpreti (in alcuni casi in realtà le ha RI-lanciate).

Le cifre raggiunte sono impressionanti: 6 in tutto le stagioni che compongono la serie, per un totale di 94 episodi, che negli anni si è aggiudicata ben 7 Emmy Award e 8 Golden Globe. Dalla serie nel 2008 è stato tratto un primo film che ha diviso pubblico e critica e, a livello mondiale, ha incassato la bellezza di 415.300.000 dollari, il miglior risultato di sempre per una commedia romantica, e il record di incassi per un film che, negli Stati Uniti, era vietato ai minori di 17 anni.
Oggi, venerdì 28 maggio 2010, esce in Italia il sequel, Sex and the City 2. Dal trailer e dalle poche notizie trapelate dal set sappiamo che Miranda fatica sempre più a conciliare lavoro e famiglia, Charlotte scopre che la vita di madre e moglie che aveva tanto desiderato non è affatto semplice, Samantha, ormai 52enne, si imbottisce di pillole per rallentare la menopausa e il calo del desiderio che essa può comportare e infine Carrie e Mister Big con i loro eterni e infiniti problemi di coppia: la vita coniugale sta facendo attraversare loro una fase di stallo e, come se non bastasse, un nuovo personaggio interpretato da Penelope Cruz tenta di sedurre Big che è stato duramente colpito dalla crisi economica. Ma poiché nessuno vuole vedere la versione barbona di Carrie & Co., ecco che le “ragazze”, grazie a Samantha, vanno in vacanza in un sfarzoso resort ad Abu Dhabi, in Marocco, tra danzatrici del ventre, affascinanti beduini e l’inaspettato ritorno di Aidan, storico fidanzato di Carrie.

A inizio settimana si è tenuta la proiezione per la stampa e firme prestigiose come Maria Laura Rodotà, si sono accanite sul film, affermando che ormai lo spirito originale della seria si è perso del tutto, Sex and the City si sarebbe così trasformato in una mera operazione commerciale e le protagoniste sono ormai delle ridicole signore attempate, come se la vita sessuale e sentimentale delle 40 e 50enni non dovesse e non potesse essere raccontata, mostrata, messa in scena. E’ l’ennesima dimostrazione del fatto che spesso i peggiori nemici delle donne sono le donne stesse e sono sicuro che i fan sfegatati della prima ora, come il sottoscritto, non si cureranno affatto delle stroncature snob e intellettualoidi ma accorreranno numerosi per (ri)vedere le “ragazze” con cui sono cresciuti, invecchiati, hanno riso, pianto, sospirato, e che, a volte, hanno persino un po’ invidiato.

L’appuntamento è quindi per questa sera alle 21.00 nella Sala Grande del Teatro Comunale di Alessandria che, in occasione della prima del film, ha organizzato un evento speciale: nel foyer si potranno infatti acquistare le t-shirt ufficiali della serie e i libri di Candace Bushnell. L’iniziativa è il frutto della collaborazione con La Porta Blu di Via Ferrara 25 e la Libreria Mondadori Alessandria di Via Trotti 58, angolo Via Bergamo.

Un appuntamento “glamour” da non perdere per tutti gli appassionati della mitica serie televisiva.

Matteo Nicola Bottino

Categorie:In primo piano
  1. Dan
    16 giugno 2013 alle 13:36

    Link exchange is nothing else but it is simply placing
    the other person’s webpage link on your page at proper place and other person will also do same for you.

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: