Home > BLettere > [BlogLettera] Diana Bracco come Briatore?

[BlogLettera] Diana Bracco come Briatore?

31 maggio 2010

Dai giornali di oggi si apprende che la Guardia di Finanza di Genova ha sorpreso sulla sua imbarcazione di lusso un altro personaggio noto: Diana Bracco, presidente dell’omonimo gruppo farmaceutico. Anche lo yacht della signora, come quello di Flavio Briatore non sarebbe in regola con le disposizioni in materia fiscale. Alla procura di Genova sarebbe finito il fascicolo sullo yacht «If Only», un 40 metri costruito nei cantieri olandesi Feadship e intestato alla Ceber, società di Milano che ha come ragione sociale il noleggio di unità da diporto. Le quote sono della signora Diana Bracco e della Dolfin srl, interamente detenuta dalla presidente del gruppo farmaceutico. Secondo la finanza, il panfilo, registrato a Sanremo e ormeggiato ad Antibes in Costa Azzurra, veniva usato privatamente dai Bracco, eludendo così le aliquote fiscali. I legali dell’industriale sostengono il contrario e altrettanto fa la società Ceber, i cui legali giudicano «infondate» le accuse: “Noleggio assoggettato alle imposte, nessuna irregolarità”.
Pur essendo garantisti fino alla fine, se fossero appurati reati tributari, sarebbe giusto che la Signora rimanesse a presiedere l’Expo 2015 di Milano?

Aldo Rovito – consigliere comunale di Alessandria e componente dell’Esecutivo Nazionale de La Destra

Alessandria, 30 maggio 2010

Annunci
Categorie:BLettere
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. 31 maggio 2010 alle 09:31
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: