Home > Politica > Ci salveranno i Mondiali

Ci salveranno i Mondiali

31 maggio 2010

Il governo finge di lacerarsi su questa manovra biennale (2011-2012) da 25 miliardi di euro, che senza un’inversione di marcia strutturale e di sistema, in realtà, non servirà a niente. Domenica su La Stampa la sempre lucidissima Barbara Spinelli dice che “grazie alla crisi, il Truman Show berlusconiano si sfalda”, vedremo se sarà davvero così, e soprattutto nel caso cosa verrà dopo.

Conversando con un amico saggio, sono arrivato a due conclusioni (provvisorie, di tappa diciamo) importanti: non c’è limite al peggio, e tra poche settimane cominciano i Mondiali di calcio in Sud Africa.

Mentre il primo punto non ha bisogno di commenti, sul secondo possiamo fare qualche considerazione. Ogni tanto di panem et circenses abbiamo già parlato, e comunque il calcio è l’oppio popolare dei nostri anni. Rinfranca, inorgoglisce, riscatta. Rincoglionendoci quel tanto che basta per stemperare eccessi di ardore civile.

I primi mondiali di calcio che ricordo sono quelli di Argentina ’78, seguiti da Spagna ’82. Mitici entrambi: bella forza, avevo 10 e 14 anni. Ma, letti col senno di poi, anche emblematici: nel ’78 vince l’Argentina dei desaparecidos, nell’82 l’Italia della P2. Ossia i due paesi all’epoca più disastrati e a rischio implosione.

Mi interessa pochissimo qui affermare con certezza (e sarebbe impossibile) che i Mondiali di calcio sono “tarocchi”, e francamente, a fronte delle truffe della finanza e della politica, me ne importa assai che lo siano. Se così fosse, comunque, quest’anno tra i paesi in corsa per la vittoria saremmo in buona compagnia: Grecia e Spagna stanno prima di noi, in questa particolare classifica. Per fermarci alla sola Europa.

Sicuramente, comunque, volete scommettere che dai primi di giugno a metà luglio della crisi e dei rischi connessi non parlerà più nessuno? E se dovessimo rientrare dal Sud Africa ancora campioni del mondo, altro che manovra fiscale…

E. G.

Annunci
Categorie:Politica
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: