Home > Politica > Che fine ha fatto la par condicio?

Che fine ha fatto la par condicio?

3 maggio 2012

Secondo i dati del Corecom regionale le tv piemontesi hanno globalmente “snobbato” la campagna elettorale: ma ad Alessandria su Telecity più spazio al centro destra. Pressoché ignorate le liste civiche. Intanto Rossa e Fabbio “stracciano” gli altri candidati sul fronte degli investimenti pubblicitari. Basterà? Buona lettura su AlessandriaNews!

E. G.

 

Annunci
Categorie:Politica
  1. 3 maggio 2012 alle 13:20

    Nel 1947 il compagno Secchia chiese a Zdanov un contributo per la campagna elettorale imminente, Zdanov concluse il suo intervento dicendogli di non preoccuparsi che ” se si era trovato del pane per Ramadier e Attlee allora, evidentemente, si troverà del grano anche per Togliatti”; e noi, quando davamo un contributo, poi pretendevamo qualcosa in cambio. Pensate che tempi, per contrastare l’avanzata del capitalismo in Europa, dovevamo intervenire. Per fortuna, ad oggi, la sinistra europea emancipata viaggia con le sue forze, si autofinanzia alla grande, anche da voi, cosicchè non ha più da dire grazie a nessuno (anche la destra, a quanto pare).
    Problemi elettorali ne avevamo pochi nell’Unione, eravamo tutti uguali (a dire la verità, lì qualcuno era veramente più uguale degli altri). Meno male, però, che anche da voi non conta il censo e non contano le possibilità economiche dei candidati, ah!, averla avuta anche noi la par condicio….
    Compagno Ettore, condivisibile come sempre quello che scrivi, ma avendo chiesto di verificare i bilanci preventivi ad alcuni pensionati dell’NKVD, non ho capito bene i dati che mi hanno fornito. Il preventivo delle liste associate al sindaco è identico, o quasi, per tutte le quelle a lui collegate (tranne una). Cambia l’intestazione a biro, con il nome della lista, ma la firma è sempre la stessa. Non so se sia un preventivo unico e cumulativo, perchè se fosse relativo ad ogni lista, moltiplicando 52.000 per il numero delle liste (-1), si otterrebbe un bel gruzzoletto, e quindi i tuoi interrogativi, espressi nell’articolo, avrebbero una parziale risposta.

  2. CorriereAl
    3 maggio 2012 alle 13:50

    Tanto non è una cosa seria, caro Molotov…ognuno spara cifre a caso, a seconda dei contesti in cui è interpellato: vedi La Stampa dei giorni scorsi. Poi tutti alle urne, contenti, beati e soprattutto informati.

    E. G.

  3. 3 maggio 2012 alle 15:44

    Io dicevo soltanto che, per dirla alla fornerina, condividendo il tuo pensiero, sono una paccat a di soldi, sia a destra che a sinistra. Comunque, ieri comizio in P.za Marconi Fabbio-Lai, adunata oceanica, come si può evincere dalla fotogallery da loro, testè, pubblicata. A me avevano detto che potrebbero essere stati, addirittura, diciotto ma potrebbero avere esagerato.
    http://www.fabbio.it/galleria/articolo.asp?id=2236

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: