Home > Politica > Miraglia: “Ora mettiamoci al lavoro: dobbiamo salvare Alessandria!”

Miraglia: “Ora mettiamoci al lavoro: dobbiamo salvare Alessandria!”

6 giugno 2012

Un consenso crescente fra gli elettori, e una squadra di giovani preparati e competenti. I Moderati puntano a dare un significativo contributo alla giunta di Rita Rossa, ma guardano anche a traguardi futuri. Ne parliamo Su AlessandriaNews con Cesare Miraglia (nella foto), segretario provinciale del movimento. Buona lettura!

E. G.

Annunci
Categorie:Politica
  1. Vjačeslav Michajlovič Skrjabin (Molotov)
    7 giugno 2012 alle 15:21

    Stavo pensando allo zar Nicola I Romanov: ricordo che uno dei suoi ministri, se non erro fu il conte Kleinmichel, un giorno gli rivolse questa viscida frase: “Maestà, a cosa Vi serve l’opinione pubblica? Non Vi basta forse la Vostra opinione?” . Quindi, veniva davvero da pensare a cosa servisse avere un opinione, quando c’erano fior di intelletti, con capacità, oserei dire, superomistiche, al lavoro; e…naturalmente rivolti, per formazione e inclinazioni personali, alla costruzione di un mondo migliore, una sorta di luogo fatato (come,ad esempio, la casetta di marzapane di Hansel e Gretel)….disinteressati come solo i nobili di tale fatta sapevano essere… Peccato!, non avere uno zar al giorno d’oggi!.

    A proposito, forse non sapete che la parola Zar deriva dal titolo latino Cæsar, passando per l’antico slavo tsesar. La parola czar o tsar e, quindi, il più recente zar era la contrazione, d’uso frequente, del titolo nei documenti ecclesiastici in antico slavo; in pratica significava “imperatore”. Durante il fascismo, in Italia il termine zar veniva sostituito dal termine “Cesare”.

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: