Home > BLettere > [BlogLettera] Un minimo di obiettività non guasterebbe

[BlogLettera] Un minimo di obiettività non guasterebbe

13 luglio 2012

Alcuni giorni fa mi è capitato di leggere nel blog di Beppe Grillo, House Organ del Movimento 5 Stelle, un post, che conteneva considerazioni e commenti sul dissesto della nostra città, fatto di per se non nuovo, dato che dopo l’annuncio in tal senso da parte della Corte dei Conti, considerazioni in merito sono state espresse da più parti e con vari accenti.

Nel post c’è però un passaggio che a mio avviso fa riflettere in quanto mi pare che difetti di obiettività, il punto in questione recita testualmente:
“Il Movimento 5 Stelle ha centinaia di consiglieri che possono accedere ai bilanci comunali, verificarne la correttezza e denunciare gli eventuali falsi in bilancio alla magistratura e ai cittadini” e poi continua con:
“Non bisogna avere paura dei mestieranti della politica. I consiglieri del M5S sono stati eletti come sentinelle dei cittadini, sono i cittadini”.

Ora, premettendo che in parte i contenuti del post sono condivisibili, credo che per obiettività vada detto che ad Alessandria i Consiglieri di opposizione, anche senza essere del Movimento 5 Stelle, avevano da tempo e più volte chiesto, purtroppo inutilmente, di vedere le carte dei bilanci, in quanto anche alla luce delle relazioni dei Revisori dei Conti, ritenevano che fossero falsati da una finanza creativa e anzichè un utile, come asseriva la giunta, c’era un buco, situazione che, a seguito dell’ intervento della Corte dei Conti, esplicitato con varie relazioni, è culminato con un definitivo pronunciamento di dissesto.

Il Movimento 5 Stelle nel comunicato in oggetto e in tutte le sue esternazioni asserisce, di essere l’unico che può garantire la tutela dei cittadini, ma quanto sopra dimostra che almeno in questo caso non è una sua esclusiva prerogativa e che anche altri possono ottenere lo stesso risultato a condizione di essere persone corrette, oneste, capaci e questo indipendentemente dal colore politico di appartenenza.
La stessa mancanza di obiettività è stata palesemente e ancor più incomprensibilmente confermata (trattandosi di esponenti a livello locale che dovrebbero conoscere i fatti per come si sono svolti realmente), dalle dichiarazioni dei Consiglieri del M5S, nel corso del recente Consiglio Comunale in cui si è deliberato il dissesto del nostro Comune.

Ritengo perciò che prima di fare delle specifiche considerazioni sugli accadimenti della nostra città, sarebbe opportuno conoscere esattamente i fatti per come si sono svolti, o perlomeno leggere attentamente gli atti, alfine di evitare affermazioni non aderenti alla realtà e per contro non riconoscere l’efficiente lavoro effettuato in questi anni dall’opposizione in Consiglio Comunale.

Le considerazioni di cui sopra vogliono essere una critica costruttiva, nei confronti di un movimento politico verso il quale una parte degli italiani nutrono la speranza che nel tempo, dimostri con i fatti… che si può fare politica in modo diverso, migliore, ed esclusivamente nell’interesse della collettività, ciò che oggi serve al nostro paese per cambiare veramente, ma alla luce delle dichiarazioni di cui sopra (esplicitate nel blog del Movimento in questione e soprattutto dai loro esponenti in Consiglio Comunale), iniziano a sorgere in merito non pochi dubbi …

Pier Carlo Lava

Annunci
Categorie:BLettere
  1. 14 luglio 2012 alle 02:14

    le denunce alla corte dei conti ed alla procura sono avvenute a metà 2011. la Delibera della corte dei conti riconduce già al 2008 la presenza di tutti i segnali che preludono ad un dissesto e oltre 45 milioni di euro riguardano crediti non riscossi relativi ad anni 2007 e precedenti. Dove erano in quegli anni questi solerti e attenti consiglieri? hanno impiegato oltre 4 anni per accorgersi del dissesto e denunciarlo.

    • Graziella (gzl)
      14 luglio 2012 alle 08:09

      Sono con voi nel ragionamento al 100% ed è il ragionamento dei cittadini comuni.

      Anni di amministrazioni fai da te da aspiranti stregoni, escludendo il primo quinquennio dopo il ’94 che un sindaco ha dovuto ricostruire una città, poi allegria a tarallucci e vino, comune e partecipate nelle mani perlopiù di persone più adatte a zappare la terra che amministrare un bene pubblico, e da allora sempre gli stessi alternandosi in maggioranza ed opposizione in molto casi privatamente uniti dagli stessi interessi moltiplicando partecipate per dare cadreghe agli amici. Società, progetti, fondazioni costruite in nome di gestione territoriale magari utilizzando fondi europei per scopi sterili, contenitori vuoti a costi elevati per gestione e compensi ma negativi per le comunità di questa città e provincia visto i risultati di dissesto, di territorio mal tenuto, di servizi sempre più scadenti.

      Stamane su La Stampa sta scritto a grande titolo che la Provincia non sgombererà più la neve? Noi dobbiamo accettare queste dichiarazioni? Come hanno speso il denaro pubblico in questi ultimi venti anni e visto che sono sempre gli stessi non hanno neppure scusanti per relazionarcelo e neanche incolpare l’ultimo che ha amministrato: ma chè? ci prendono per scemi? C’è il dissesto del Comune: lacrime e sangue per i cittadini ….perchè? E’ colpa nostra se hanno gestito male il denaro pubblico? Quando ci è stato detto che NOI (?!?) abbiamo vissuto al di sopra delle possibilità A CHI SI RIFERISCONO? Non certo a noi comuni cittadini ! Noi abbiamo messo nelle loro mani il bene pubblico e sono loro che lo hanno ammnistrato male……quindi OGGI il loro compito è di non farci mancare nulla del necessario, i costi e le tasse sono già alte per ciò che ci viene dato, e visto che HANNO VOLUTO LA BICICLETTA ….adesso che pedalino trovando soluzioni altrimenti FUORI DALLE PALLE!!!!!!!

  2. mandrogno
    14 luglio 2012 alle 09:13

    100% d’accordo.
    qui stanno tornando tutti vergini in quattro e quattr’otto. Ma NON è così.

  3. francodellalba
    14 luglio 2012 alle 10:32

    calma amici, adesso che il Movimento 5 stelle ha la pala, lasciatelo scavare, sono cereto che troverà tanti di quegli scheletri in quel marciume che l’obiettività invocata dal Sig. Lava avrà ben più ampia e meritata risposta. Comunque colgo l’occasione per ringraziarlo, la sua costante attenzione alle azioni del Movimento non solo ci illumina e ci favorisce nella ben scarsa attenzione dei media, ma ci gratifica e ci commuove. Ma non è che sotto sotto….della serie “chi disprezza….” 😀

  4. icittadiniprimaditutto
    14 luglio 2012 alle 11:41

    Come al solito i fatti vengono presentati in modo parziale e con scarso senso di obiettività, forse perchè taluni, a mio avviso in modo ingiustificato, sono in perenne campagna elettorale.
    In tal senso credo sia pertanto opportuno precisare quanto segue: è vero che la denuncia da parte dell’opposizione è stata effettuata solo a metà 2011 (del resto prima di procedere ad un atto del genere sono necessari specifici e documentati presupposti), ma in precedenza erano oltre due anni, come documentato nei vari Consigli Comunali che si sono svolti, che l’opposizione chiedeva di verificare la carte dei bilanci senza riuscirci, ed evidenziava che quantomeno quelli relativi agli anni 2009 e 2010, erano palesemente falsati facendo ricorso alla famigerata finanza creativa, che tanti disastri a combinato anche a livello internazionale e che pertanto contrariamente a quanto asseriva la maggioranza non c’era un utile ma un buco di bilancio.
    Considerando i numeri a disposizione dell’opposizione francamente non vedo come si potesse pretendere di più…
    Sempre per obiettività va detto che la giunta PDL-Lega ha ereditato dalla giunta Scagni un sostanzioso passivo… ma e qui che sta la sua responsabilità, in quanto anzichè operare per risanarlo lo ha aumentato sino al punto di determinare il dissesto del Comune.
    Se analizziamo un arco temporale di tempo più vasto è evidente che ci sono state responsabilità anche se di grado diverso, che hanno interessato trasversalmente tutte le coalizioni politiche credo nessuna esclusa, però almeno su un fatto dovremmo essere tutti d’accordo e cioè che nessuna in precedenza ha mai determinato governando in modo così scellerato il dissesto della nostra città.
    Quindi ritengo che mettere oggi sullo stesso piano di responsabilità maggioranza e opposizione della precedente giunta, e pur parzialmente comprendendo la linea del Movimento 5 Stelle esplicitata per ora solo a parole, “diversi da tutti, uguali a nessuno”… non sia proprio corretto, in quanto non si riconosce per mancanza di obiettività la realtà dei fatti per come si sono svolti, inoltre chi può garantire ai cittadini che se il M5S fosse stato all’opposizione nella precedente giunta avrebbe fatto meglio?
    Maggiore obiettività e produzione di fatti concreti sono oggi l’unico modo per essere credibili agli occhi dei cittadini e questo vale per tutti, M5S compreso.
    ps. per quanto mi riguarda non disprezzo nessuno e come cittadino mi auguro che in seguito ci siano persone della società civile capaci di fare politica nell’interesse esclusivo dei cittadini e ben venga anche anche il M5S se sarà in grado di dimostrarlo… solo il tempo ci darà le risposte del caso e nel frattempo auguri Alessandria…

  5. icittadiniprimaditutto
    14 luglio 2012 alle 12:12

    Sempre per essere obiettivi, credo che vada apprezzato il fatto che il nuovo Sindaco di Parma Pizzarrotti del M5S, ha deciso di tagliare gli stipendi di sindaco, vicesindaco e presidente del consiglio comunale del 10%, e che i consiglieri si stanno orientando su una riduzione dei gettoni di presenza”.
    Questa decisione a mio avviso oltre a dimostrare da parte della giunta una concreta solidarietà nei confronti di imprese e cittadini attanagliati dalla crisi, marca un ulteriore sostanziale differenza (la precedente è quella relativa all’immediata sostituzione a seguito di alcune notizie di stampa, dell’Assessore ai lavori pubblici appena presentato), dal vecchio modo di fare politica.
    Se quanto sopra è apprezzabile, più complicate e complesse invece saranno le questioni locali relative all’inceneritore e al Teatro Regio due problemi scottanti che rappresenteranno il vero banco di prova per la nuova giunta.
    Vero è che se il buon giorno si vede dal mattino… le premesse per fare bene potrebbero esserci.

  6. mandrogno
    14 luglio 2012 alle 12:23

    sveglia, son passati i corridori!
    e anche i treni, che non fermano più a Alessandria. Per questo tutti arrivano a Parma?
    e Barosini? ha già dato il suo appoggio a Pizzarotti?

    • Graziella (gzl)
      14 luglio 2012 alle 23:20

      ….a proposito di Barosini….dopo il tonfo elettorale che fine ha fatto? non che se ne sente la mancanza perlacaritudine, sparito?

      • barosini
        16 luglio 2012 alle 15:04

        Non sono sparito e non ritengo che che sia stato un ‘tonfo’. Ammetto però, l’ho detto più volte, che mi aspettavo di più. Gli alessandrini hanno scelto le persone che ritenevano migliori, ora i fatti ci diranno il resto… Un sommesso consiglio: se offenderà meno, sarà ancora più interessante leggerla! Le posso offrire un caffè???

      • Graziella (gzl)
        16 luglio 2012 alle 15:24

        Non pensavo di offenderla. Che ho detto poi di così offensibile? La parola “tonfo elettorale” poteva essere “caduta elettorale”? era meglio? Con la situazione in essere, la propaganda politica di mesi e mesi a svantaggio della maggioranza uscente da parte del PD e confratelli uniti quindi vanataggiosa anche per la sua parte, con tutto l’impegno che avete proffuso per pubblicizzarvi, con due pezzi da ’90 nella sua lista che stimo, veramente eccellenti (riferito a Calcagno e Barberis) sono rimasta basita per il risicato risultato ottenuto. Poi cosa ho ancora scritto…..che personalmente non sento la sua mancanza….che c’è di male? Noi non abbiamo mai avuto un dialogo per ciò che facevo o che avrei potuto avere bisogno a vantaggio di alluvionati, alluvione, gestione rifiuti ecc….si forse ha dialogato con i miei colleghi ma non con me e io non sono subalterna a nessuno. Un caffè? grazie non bevo caffè ma se la incontro e mi offre un bicchiere d’acqua possibilmente con le bollicine l’ accetto. mi stia bene.

      • barosini
        16 luglio 2012 alle 21:33

        Spero di poter rimediare, a tutto.
        A presto, spero.

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: