Home > BLettere > [BlogLettera] “Tuteliamo i cittadini onesti”

[BlogLettera] “Tuteliamo i cittadini onesti”

14 luglio 2012

Le conseguenze derivanti dalla dichiarazione di dissesto rappresenteranno un ulteriore aggravio per i redditi delle famiglie alessandrine sia in termini di aumento di tributi che di riduzione di servizi.

Per questa ragione, noi del movimento civico, intendiamo attivarci per la tutela dei diritti dei cittadini chiedendo al sindaco Rossa di non far pagare i danni di una scellerata gestione politica, che giunge da lontano, ai soliti cittadini.
Cittadini che, rispettosi delle istituzioni, hanno sempre pagato, con correttezza, tributi e servizi adempiendo il loro dovere, ormai troppo spesso elevato.

Riteniamo di rappresentare, con questa nostra posizione, lo sdegno di chi, pur avendo sempre pagato, ancora una volta, si trova a dover far fronte, con le proprie risorse economiche sottratte alle famiglie, allo sperpero pubblico.

Quindi, la prima azione che chiediamo, con forza, al sindaco è di ricercare le reali responsabilità di coloro i quali hanno portato a questa tragica situazione e di chi ha tratto eventualmente beneficio da atti scellerati, negli anni passati.

Altresì, persegua il sindaco, con convinzione e costanza, tutti quelli che si sottraggono al pagamento corretto di servizi e utenze, convinti della scarsa attività di controllo della pubblica amministrazione.
Si abbandoni l’ipocrita politica del pietismo e, con maggior controllo, si aiutino le famiglie veramente bisognose colpendo, finalmente, i “furbetti del quartierino”.

Noi della Lista Civica “Per la nostra città” non indugeremo qualora riscontrassimo nell’azione del sindaco una non efficace tutela dei diritti dei cittadini onesti che solleveremo in eventuali manifestazioni pubbliche.

“Per La Nostra Città” Movimento civico Alessandria

Annunci
Categorie:BLettere
  1. francodellalba
    14 luglio 2012 alle 19:30

    Ma scusate, se invece di chiederlo al Sindaco lo facessimo noi direttamente? Perchè mai il Sindaco dovrebbe dare addosso all’altra faccia del problema come se non fosse anche il suo e rischiare così che si apra un vaso di Pandora in cui affogano tutti insieme appassionatamente? Datemi retta, la giustizia, non quella sommaria, non quella violenta, ma quella sacrosanta delle verità è meglio che ce la facciamo da soli.
    Diversamente facciamo del soffoco o ci parliamo addosso, promettetemi che ci fate un pensierino…:-D

  2. curiosità
    16 luglio 2012 alle 20:14

    Gentilissimo sig francodellalba, francamente il nostro movimento pur non avendo ruoli di tutela istituzionale con l’incarico di consigliere comunale ci ha messo sempre del suo non facendo soffoco e rischiando di più, perchè come lei ben sa se sei consigliere comunale puoi dire cose senza rischiare nulla se sei un semplice cittadino rischi di più. la prego di andare a vedere l’attività svolta dal nostro movimento per rendersi conto che di iniziative ne abbiamo fatte parecchie non ultima le firme al presidente della repubblica per far uscire fuori dai confini cittadini il problema privatizzazione municipalizzate. da parte nostra il confronto aperto ad altri movimenti liberi c’è ma ripetiamo la strada si fa insieme e il fardello si porta insieme senza patenti di purezza per nessuno noi siamo in via pontida 51 aperti a tutti coloro che vogliono fare per alessandria cordiali saluti

  3. 19 luglio 2012 alle 19:33

    Sono stato avvisato del commento e mi scuso, purtroppo il web ti travolge ed agendo , e reagendo, su tanti fronti, qualcuno o ti scappa o lo confondi con altri. Premesso che nessuno rivendica purezze o primati , la rivendicazione sacrosanta è che, per come la vedo, i responsabili del nostro disastro ci sono e sono ben individuabili e non stanno da una parte sola…punto! Quindi ecco la ragione per cui ritengo improbabile che il sindaco abbia troppa voglia di esaudire la vostra richiesta se non con un’operazione di mera facciata.
    Poi, datemi retta, non perdete più tempo a scrivere al Presidente, ha ben altre gatte da pelare e sappiate che saranno 100.000 al giorno a scrivergli, temo serva ad una mazza.
    Nessuno disconosce la vostra serietà ed impegno, ci mancherebbe, il problema è che tanti piccoli orticelli separati non vanno da nessuna parte, meglio ocnfluiro o, quantomeno, collaborare con chi ha più chances di combinare qualcosa. Ci sono solo tre cose da fare: stargli addosso, stargli addosso e stargli addosso. Non ci sono abituati ed andranno in affanno presto, molto presto. Personalmente, lo ribadisco, avrei visto bene il Consiglio Comunale sciolto, ma sono un esptremista e mi rendo conto che sia difficile condividermi. Comunque sono qui, quando volete fare una sana chiacchierata di tutto un pò, la farò più che volentieri, anche se, nel nostro mondo, valgo 1, però è sempre meglio che zero, come accade là fuori 😀

    • Graziella (gzl)
      20 luglio 2012 alle 01:19

      “Comunque sono qui, quando volete fare una sana chiacchierata di tutto un pò, la farò più che volentieri, anche se, nel nostro mondo, valgo 1, però è sempre meglio che zero, come accade là fuori”

      …….”maestro”, ma con il leaders di questa lista civica non hai già fatto chiacchierate in passato ad ogni prossimità elettorale? …….

      PRO MEMORIA:
      Lista Civica Alessandria “Per la nostra città”, la lista del galletto si è presentata alle elezioni comunali di maggio 2012 con il candidato sindaco Mauro Morando.

  4. francodellalba
    20 luglio 2012 alle 08:16

    E quindi? A quanto mi risulta sono lontani dai partiti e quindi mentalmente indipendenti e…scusa se è poco. Poi, sai, la specie umana è in continua evoluzione, parlo ovviamente di quella fuori dai politici che sono razza a parte, per cui tutto è sempre in divenire 😀

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: