Home > BLettere > [BlogLettera] ATM: si apra un tavolo di confronto

[BlogLettera] ATM: si apra un tavolo di confronto

17 luglio 2012

Questa mattina, 17 luglio, le Rappresentanze Sindacali Unitarie dell’ATM di Alessandria e l’Unione Sindacale di Base, dopo aver tenuto un sit-in davanti alla Prefettura, sostenuti da  numerosi lavoratori, sono state ricevute dal Vice Prefetto Vicario Raffaele Ricciardi che ha ascoltato le motivazioni della richiesta di incontro.

Le RSU hanno manifestato la loro preoccupazione per la mancanza dell’avvio di un confronto costruttivo con il Comune di Alessandria e con L’Azienda nonostante due precedenti  richieste di incontro dei giorni scorsi che non hanno trovato riscontro.

il Vice Prefetto Vicario ha preso atto delle richieste dei rappresentanti dei lavoratori e di USB, delle loro motivazioni atte a instaurare un dialogo finalizzato ad affrontare il difficile periodo di crisi dell’Azienda attraverso un percorso concordato e auspicatamente non conflittuale; di conseguenza ha garantito la Sua disponibilità a sensibilizzare le parti interessate.

Le RSU, i lavoratori dell’ATM e l’USB, si augurano che dopo questo ulteriore passo si apra finalmente un tavolo di confronto atto a garantire il regolare servizio all’utenza e il rispettoso coinvolgimento delle maestranze, in una fase tanto critica quanto cruciale per il futuro dell’Azienda, dei lavoratori e del servizio pubblico per i cittadini.
All’uscita dalla Prefettura i lavoratori hanno deciso di rinnovare, per la terza volta, la richiesta di incontro al Sindaco, al Presidente di Atm e soprattutto all’assessore competente alle partecipate e al bilancio.

Le Rappresentanze Sindacali Unitarie ATM

Annunci
Categorie:BLettere
  1. 18 luglio 2012 alle 23:50

    …..mi ricordo di discorsi
    belli tondi e ragionevoli
    belli tondi e ragionevoli
    mi ricordo di discorsi……

    Ce ne ricordiamo tutti, di discorsi belli tondi e ragionevoli, sopratutto quando si chiedevano i voti. Adesso, cari ragazzi fanno tutti finta di non vedere e non sentire, io di “sinistri” (non di sinistra, come me) che si stracciano le vesti per la vostra situazione o quella delle altre partecipate non ne vedo. Ah!, pensare che ancora un mese fa la musica era diversa……prima del 20 giugno. Comunque, esternandovi tutta la solidarietà possibile, da un vecchio cuore marxista……

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: