Home > In primo piano > I “regali” del polo chimico stasera su La 7

I “regali” del polo chimico stasera su La 7

17 luglio 2012

Stasera alle 21,30 ci prova La 7 a riaccendere i riflettori sul polo chimico di Spinetta, noto ai lettori di questo blog come “il polmone verde” di Alessandria. La trasmissione si chiama Il Lecito, e si tratta di una serie di speciali curati da Claudio Gatti, inviato de Il Sole 24, realizzati in stile docu-movie.

Non so quanto spazio sarà dedicato alla Solvay-Solexis, e alla montagna di veleni sepolta nell’area sotto lo stabilimento, e sotto l’ex zuccherificio (dove ora torna in auge il progetto centri commerciali: ne parliamo nei prossimi giorni). Non resta che sintonizzarci e verificarlo, per capire se si parlerà di cromo esavalente, di pfoa o di altre sostanze che stanno contribuendo ad irrobustire il dna e la salute del ceppo mandrogno. Selezione naturale, anzi selezione chimica.

Speriamo che la parola sia data anche a chi, sul territorio, si è battuto a lungo per far emergere la gravità della situazione, come Lino Balza, in un contesto da “tre scimmie” (non sento, non vedo, non parlo) che ha sempre caratterizzato il tessuto politico sindacale.

Resta il fatto che del tema veleni chimici si torna a parlare, ritualmente, ogni volta che un media nazionale (ricordate le Iene?) decide di occuparsi dell’argomento. Segue breve cronaca dei fatti sui giornali locali, e poi nuovamente cala un omertoso silenzio. Ma le emergenze, di solito, non si risolvono da sole: lo impareremo mai?

E. G.  

Annunci
Categorie:In primo piano
  1. Giorgio
    17 luglio 2012 alle 12:08

    Il ministro Balduzzi, ministro della Sanità, cosa dice a riguardo? Non ho mai letto una sua dichiarazione a riguardo, forse a qualche cena del Rotary ne avrà parlato…

  2. CorriereAl
    17 luglio 2012 alle 16:54

    Palenzona “defenestrato” dai vertici di Impregilo: Gavio scende, Salini sale. Difficile però immaginare cosa possa cambiare, per stare sul concreto, sul fronte Terzo Valico. Probabilmente nulla.

    http://www.alessandrianews.it/italia-mondo/impregilo-assemblea-si-revoca-cda-vince-salini-14802.html

  3. cittadino
    18 luglio 2012 alle 01:15

    sicuro che non cambi nulla?
    che per gli equilibri e i rapporti strettissimi del mondo politico piemontese con la cordata gavio-palenzona avere a che fare con interlocutori del tutto nuovi, anche se non diversi dal punto di vista del pelo sullo stomaco, non porti qualche rischio o qualche modificazione? Perchè se entra anche solo un granello di sabbia in un meccanismo oliato da decenni di convivenza… chissà! e se riavviare il motore inceppato portasse ritardi sulla prossima “gioiosa macchina da guerra elettorale”?

  4. CorriereAl
    18 luglio 2012 alle 08:15

    Sicuramente il business alta velocità resterà prioritario per Impregilo. Però le tue valutazioni sull’ingranaggio non sono da trascurare. E certamente i partiti e i politici che sostengono il Terzo Valico dovranno farlo tra qualche mese anche di fronte agli elettori del territorio, non c’è dubbio.

    E. G.

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: