Home > BLettere > [BlogLettera] “Chiediamo Commissione d’indagine per ATM”

[BlogLettera] “Chiediamo Commissione d’indagine per ATM”

19 settembre 2012

Abbiamo presentato, in Consiglio comunale, una mozione al fine di istituire una Commissione d’indagine sulla gestione dell’ATM negli ultimi anni: tale Azienda, in base ai dati contenuti in un provvedimento della Corte dei Conti, vanterebbe un credito di 23 mln di euro verso il Comune di Alessandria e vi sarebbero 17 mln e 900 mila euro di residui passivi e 5 mln di euro di debiti fuori bilancio.

Riteniamo che sia utile proporre la creazione una Commissione d’indagine per acclarare alcune fattispecie, soprattutto alla luce del comunicato  stampa proveniente dalla Federazione USB di Alessandria (Grandi manovre per far tornare i conti in Atm, pubblicato su questo blog lo scorso 8 settembre).

La gestione delle partecipate comunali deve essere fatta con serietà, onestà e trasparenza, quindi tale Commissione sarà costituita, con assoluto spirito costruttivo, nell’interesse generale di tutti noi cittadini.

Giovanni Barosini
UDC per l’Italia Alessandria

Annunci
Categorie:BLettere
  1. Graziella (gzl)
    19 settembre 2012 alle 19:02

    Questa sarebbe una buona idea. Una indagine SERIA a partire dal 2002 ad oggi.
    (Gli autisti sono fuori dall’indagine perchè hanno fornito un servizio e non prodotto danni da scelte dei responsabili preposti)

    1) chi dirigeva l’azienda: nomi, durata del servizio, compensi.
    2) quanti e chi erano dipendenti dirigenti, funzioni, compensi.

    3) chi era il Presidente del Consiglio, compensi
    4) Vicepresidente, compensi
    5) elenco consiglieri politici, funzioni e compensi
    6) elenco revisori , compensi
    7) segretari e personale “clientelare” assunti : chi, funzioni, stipendi.

    Questo è per capire chi ha avuto responsabilità dirigenziali e politiche dello stato dell’azienda.

    Dopo di che il controllo gestionale, economico. Alla fine della indagine chi ha permesso l’affondo della azienda sia chiamato a risponderne. Oggi veniamo privati di un servizio pubblico a regola d’arte. Viaggiare su mezzi penosi, tagliare le corse dopo aver pure aumentato il biglietto è roba che non sta in cielo e in terra. Dott. Barosini ha lanciato il sasso ora io cittadina attendo risposte.

    • mandrogno
      20 settembre 2012 alle 07:14

      Verifichiamo anche le deliberazioni del Consiglio Comunale e della Giunta comunale in merito all’azienda pubblica, che non nasce dal nulla come un fungo.
      CHI ha votato le nomine, chi approvato e avallato la gestione e i bilanci eccetera… Mica penserete di salvarli dalle loro GRAVI responsabilità?
      Come avrà votato ad esempio l’UDC ?

      • barosini
        20 settembre 2012 alle 08:33

        mandrogno, se mi darai un giorno la possibilità di motivarti nel dettaglio tutte le mie/nostre prese di posizione…..te ne sarei grato per l’eternità. Ti chiedo, umilmente, di poterlo fare. Sono a disposizione, tutti i giorni.

  2. Barosini
    19 settembre 2012 alle 22:03

    Faró tutto il possibile, credo veramente che tali iniziative possano far luce su tanti aspetti finora oscuri ai cittadini.

  3. Tappo
    20 settembre 2012 alle 20:47

    Bravo Barosini

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: