Home > BLettere > [BlogLettera] Risposta all’articolo “Socialisti alla riscossa, o patetico amarcord?”

[BlogLettera] Risposta all’articolo “Socialisti alla riscossa, o patetico amarcord?”

28 settembre 2012

Gent.mo Dott. Ettore Grassano,

La ringraziamo per l’attenzione che ci presta di solito, però riteniamo opportuno fare alcune precisazioni rispetto all’incontro che abbiamo organizzato lunedì 24 settembre u.s..

Innanzitutto sui giudizi su tangentopoli, ciò verrà dato dalla storia e diranno chi sono coloro che hanno commessi illeciti e chi non li ha commessi. Comunque abbiamo avuto modo di dire nel corso della serata quali sono stati quelli accaduti ad Alessandria, chiaramente non significativi rispetto a quanto visto in questi anni.

Per quanto ci riguarda, noi non guardiamo al passato, tutt’altro, abbiamo gli occhi rivolti al futuro e non a caso durante la serata abbiamo proposto una serie di idee che l’Amministrazione di Alessandria dovrebbe tenere in considerazione.

In merito alla sua ironia sul lavorare meno o lavorare tutti, forse ha dimenticato che solo un soggetto con grande flebilità può fare e proporre ai lavoratori perché è meglio lavorare meno ma lavorare tutti, riducendo lo stipendio in rapporto alle ore che si lavorano. Evitando soluzioni drastiche che potrebbero creare dissapori tra i lavoratori, tra chi non potrà più lavorare e chi potrà ancora lavorare.

Dall’altro lato abbiamo anche fatto una serie di proposte tra quella di ripristinare la polizia annonaria per un controllo sui prezzi, per garantire un giusto e corretto rapporto sul costo della vita e una politica che favorisca l’eliminazione dell’evasione dell’iva perché il Comune ne avrebbe un grande vantaggio, oltre a ristabilire un patto sociale tra i cittadini.

Noi quindi guardiamo avanti, non a caso. Si è vero la maggior parte dei presenti all’incontro erano di età matura, però tra di noi c’erano dei giovani e al palco abbiamo messo dei giovani perché il nostro obiettivo e la nostra scommessa sarà quella di coinvolgere i ventenni e i trentenni nella vita politica alessandrina.

Noi non avremo mai posizioni pregiudiziali ma saremo essenzialmente uno strumento di proposta per cercare di migliorare questa città che in questi vent’anni ha raggiunto il degrado più totale.

Ufficio Stampa Partito Socialista Italiano
Comitato Cittadino Alessandria

Annunci
Categorie:BLettere
  1. Ettore Grassano
    28 settembre 2012 alle 17:40

    Grazie a voi per la costante attenzione, e per aver precisato il vostro punto di vista sui diversi temi. Lo scopo del blog è proprio quello di confrontarci in maniera costruttiva. A volte anche con un po’ di ironia, lo so: ma senza cattiveria, né da parte mia e neanche (penso di poterlo affermare serenamente) da parte dei commentatori più “pungenti”.
    Buon week end.

    E. G.

  2. francodellalba
    28 settembre 2012 alle 18:18

    Beh! Voi dite quello che volete ma a me fanno tenerezza. Certo che quando affermano che sarà la storia a dirci se tra di loro c’erano dei banditi mi chiedo se si rifersicono ad un altro secolo, perchè per questo la vedo durissima.Vero, mai generalizzare, ma questa regola diventa difficile in certe situazioni…sarebbe come dire che non tutti i fascisti erano cattivi o che non tutti i politici rubano, certo, lo si può dire, ma sicuramente si pecca di ingenuità. Comunque mai dire mai, questo paese riserva sorprese incredibili e digerisce qualsiasi fenomeno politico gli capiti a tiro senza battere ciglio.

  3. e.r.
    1 ottobre 2012 alle 13:04

    bellissimi i Giancarlo Dallerba e Paolo Ansaldi in prima fila …..

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: