Home > BLettere > [BlogLettera] Alessandria deve mobilitarsi!

[BlogLettera] Alessandria deve mobilitarsi!

12 ottobre 2012

Il PD di Alessandria esprime forte preoccupazione per i provvedimenti ai quali, ancora una volta, la prima cittadina Rita Rossa, esponendosi in prima persona, è stata costretta a ricorrere firmando un’ordinanza straordinaria per consentire l’utilizzo di fondi vincolati alla disponibilità dell’Organismo Straordinario di Liquidazione, per effettuare il pagamento delle Cooperative sociali fornitrici dell’Amiu, dei tecnici di campo dell’Amiu e di una tranche delle spettanze del Cissaca.

Una situazione intollerabile per la città di Alessandria, penalizzata da anni di finanze creative, esclusa dalle norme “salva dissesto”, attanagliata da difficoltà giornaliere che rischiano di far franare la nostra comunità e alle quali bisogna reagire con tutte le nostre forze.
Invitiamo tutte le cittadine e i cittadini a farsi sentire, a partecipare alle iniziative in merito a partire dalla fiaccolata di giovedì 18 indetta dalle organizzazioni sindacali e comunichiamo che il Pd Alessandria convocherà tre direttivi, “aperti” a tutti, nei prossimi giorni per discutere e confrontarsi:

venerdì sera alle 21 presso il circolo Fraschetta di S. Giuliano Vecchio,
sabato alle 15 presso la sede della Ceriana in corso Acqui 154 e domenica
mattina alle 10.30 in europista alla Mantelli di via Palermo.

Daniele Coloris, coordinatore cittadino
Giorgio Abonante, presidente gruppo
Cristina Mazzoni, Fabio Camillo, Gerardo Bonomo, Paolo Caniggia

Annunci
Categorie:BLettere
  1. anonimo (luigi rossi?)
    12 ottobre 2012 alle 08:43

    “è stata costretta?” magari a sua insaputa?
    allucinante.
    Sta vedere che alla prossima lettera ci scrivono che qualcuno “è stato costretto” a prendersi senza concorso un bel posto in provincia.
    Roba da loggia mazzonica.
    Piccoli fagnani crescono….

  2. filippo boatti
    12 ottobre 2012 alle 16:47

    Sostegno al Sindaco, perché si sta dando da fare moltissimo. Ma la mobilitazione del PD è davvero tardiva, cosa fanno i parlamentari, i ministri, i parlamentari europei del PD e non solo del PD? Questi sono i livelli che già nove mesi fa dovevano agire per assicurare la salvezza al Comune di Alessandria. Si è preferito affidarsi ai “grandi strateghi”, i dalemini e dalemoni locali, i tecnici politici per hobby (come ha ben scritto il PSI), eletti da nessuno, che se ne fregano se le cose vanno a rotoli, che abbondano nella Giunta e questo è il risultato. Comunque, meglio tardi che mai…

  3. mandrogno
    13 ottobre 2012 alle 10:07

    SEL.
    di lotta E di governo.

  4. filippo boatti
    13 ottobre 2012 alle 11:18

    SEL non l’hanno voluta nella giunta, quindi…

    • anonimo (luigi rossi?)
      13 ottobre 2012 alle 16:23

      ma siete in maggioranza, sì o no?
      perchè non ci si capisce più nulla.
      Oggi vi siete schierati definitivamente col PD, perciò a cuccia e bravi..
      Qualche osso da rosicchiare ve lo daranno.

      • filippo boatti
        13 ottobre 2012 alle 16:28

        Ma no, gli ossi rimasti se li sono presi già tutti scambiandoli per disperazione per dei tacchini succulenti. Piuttosto ricordati di votare Nichi alle primarie.

  5. 13 ottobre 2012 alle 13:47

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: