Home > In primo piano > Elezioni politiche: quali candidati in provincia?

Elezioni politiche: quali candidati in provincia?

17 dicembre 2012

Urne elettoraliA soli due mesi dal voto anticipato, tante voci e poche certezze. Ma alcuni nomi sono comunque dati per certi, mentre altri fanno “il gioco delle tre carte”. Fra ipotesi e smentite, proviamo a costruire una mappa “ragionata” dei prossimi aspiranti parlamentari alessandrini. Buona lettura su AlessandriaNews!

E. G.

Annunci
Categorie:In primo piano
  1. rupert
    17 dicembre 2012 alle 08:47

    interessante sapere quali siano questi nomi, visto l’eccellente lavoro che, fino ad oggi, è stato realizzato per il sostegno del territorio.

  2. TM
    17 dicembre 2012 alle 09:24

    svincolati dal vincolo di mandato grazie alla Costituzione, svincolati da quello di rappresentanza territoriale grazie al porcellum… del resrto ricordo benissimo quando la sentarice del piemonte orientale era una certa margherita boniver 🙂

  3. Ettore Grassano
    17 dicembre 2012 alle 09:33

    Come dimenticarcela. Sto giusto leggendo un libro che fa cenno anche a lei. Ve ne parlo domattina nel blog.

    E. G.

  4. luigi
    17 dicembre 2012 alle 12:24

    che coincidenza di nomi e di situazioni!
    candidarsi vuol dire vestirsi di bianco, dall’usanza latina di far indossare una toga bianca a chi intendeva proporsi per una carica pubblica (da cui deriva la parola candidatus)
    in Alessandria,quando uno viene sorpreso con le mani nella marmellata, per così dire, ovvero viene sbugiardato davanti a tutti, si usa in dialetto dire: i l’an sbianchì, cioè l’hanno reso bianco (dal pallore)
    Qualcuno che è stato sbianchito, magari ne approfitterà per candidarsi. Bianco per bianco.
    Ne vedremo delle belle!…

  5. anonimo (luigi rossi?)
    17 dicembre 2012 alle 12:26

    Davvero un deludente elenco di nomi. Politicanti che hanno già dato pessima prova di se’, molti marci dalla nascita, se pur giovani di anagrafe.
    Mi è venuto in mente quello che c’era scritto nei gratta e vinci: “ritenta, sarai più fortunato”.
    Occorre davvero spianare l’hard disk.
    Pensare di far funzionare il sistema con questo software zeppo di bugs è da sciocchi.

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: