Home > Politica > Primarie Pd: parte la sfida dei “magnifici otto”

Primarie Pd: parte la sfida dei “magnifici otto”

24 dicembre 2012

Urne elettoraliQuattro uomini e quattro donne: sabato saranno gli elettori a scegliere chi sarà candidato al Parlamento. Due o tre i probabili eletti alessandrini nel collegio Piemonte 2: con la “variabile” del ministro Balduzzi. E domenica tocca a Sel, mentre nel centro destra….Buona lettura su AlessandriaNews!

E. G.

Annunci
Categorie:Politica
  1. 24 dicembre 2012 alle 09:20

    A proposito di palle…

  2. mandrogno
    24 dicembre 2012 alle 12:49

    magnifici? ah ah…
    Ettore, sei davvero cattivo, quando ti ci metti…

  3. anonimo (luigi rossi?)
    24 dicembre 2012 alle 19:07

    e dove sarebbero le facce nuove? questa è gente tutta già abbondantemente cadregata, pronta a accumulare cadreghe oppure a tradire i voti che pochi mesi fa hanno chiesto per “salvare la città” (oggi vorranno salvare qualcosaltro, e domani altro ancora?) con l’aggiunta di un sedicente “artista” che fa politica da almeno 25 anni e corre per la scuderia rossa-ghè.
    Giambattista Vico oggi scriverebbe “I cicli e i ricicli della storia)

  4. 26 dicembre 2012 alle 19:19

  5. Enrica Bocchio
    26 dicembre 2012 alle 21:37

    a complemento del video di Molotov e dedicato ad ogni “magnifico”:

    “I magici Re Magi
    alti sopra cammelli
    cercano proprio te.

    I magici Re Magi
    avvolti in mantelli
    cercano proprio te.

    I magici Re Magi
    coperti di gioielli
    cercano proprio te.

    Tu stringi forte gli occhi e pensa
    pensa un pensiero luminoso e vivo
    mandalo su come un petardo o un grido:
    fallo brillare fermo in alto
    e aspetta…

    Camminano i cammelli senza fretta.”

    Roberto Piumini

  6. lisistrata
    26 dicembre 2012 alle 22:00

  7. mandrogno
    27 dicembre 2012 alle 09:24

    A proposito di INNOVAZIONE e pulizia delle primarie del PD, un giornale on line di Imola rilancia questa notizia:

    Condannata per firme false, ora è garante delle “parlamentarie” torinesi del Pd.
    Il sito on-line del periodico torinese Però Torino riporta l’ennesima incongruenza del Pd: Caterina Romeo, ex coordinatrice provinciale (di Torino) del Pd, condannata pochi giorni fa ad 1 anno e 4 mesi per violazione alla legge elettorale, è stata nominata “garante” per la validità delle primarie del centro-sinistra che decideranno quali candidati torinesi potranno ambire ad un posto in parlamento. Inutile ribadire che chi è stato condannato per aver convalidato una dozzina di firme false per validare la lista “Consumatori per Fassino” alle ultime elezioni comunali difficilmente può garantire uno svolgimento regolare delle primarie.
    Solo l’ennesima caduta di stile, non solo locale, di un partito come il Pd che non perde mai l’occasione quando si tratta di fare la morale sui peccati venali degli avversari politici.
    D’altra parte, per chiarire ulteriormente quanto saranno serie le “parlamentarie” torinesi del Pd, basta pensare a chi è stato nominato presidente dei Garanti: Giancarlo Quagliotti, a sua volta condannato per tangenti una ventina d’anni fa.

    http://www.perotorino.it/politica/retroscena/15045-condannata-per-firme-false,-in-commissione-di-garanzia-alle-primarie-pd

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: