Home > In primo piano > In un tweet

In un tweet

6 gennaio 2013

Patrucco Giancarlodi Giancarlo Patrucco
www.cittafutura.al.it

Poco a poco ci siamo abituati al modo parco, a volte persino un po’ schivo, con cui Monti sta affrontando la sua nuova vita da candidato premier. L’impaccio durante la conferenza stampa per annunciare la sua “salita” in campo. Il borbottio dalla Gruber, per dire che lui non potrebbe davvero fare il ministro di qualcun altro. I silenzi meditabondi che hanno appesantito un po’ il suo sbarco su Twitter. Ma, qui, in un solo tweet, ha condensato un messaggio che forse avrebbe bisogno di qualche approfondimento. [Per leggere l’articolo completo clicca qui]

Annunci
Categorie:In primo piano
  1. cittadino
    6 gennaio 2013 alle 22:08

    a monti… tweet posseno cecà…

  2. Graziella (gzl)
    9 gennaio 2013 alle 07:45

    a proposito di campagna elettorale ed elezioni:

    1)riesumazioni di vecchi partiti con molte vecchie cariatidi che non vogliono mollar l’osso, nonostante e grazie a loro noi ITALIA siamo entrando nel terzo mondo (DC)

    2) eterna presenza di chi non ha mai prodotto nulla, con meno voti e peso di uno dei miei Comitati alluvionati e che allarga la bocca solo per fare demagia e per stare a galla, una classica “puttana politica” (Casini)

    3) costituzione di nuovi movimenti con le stesse cariatidi (Fini è uno di questi)

    4) costituzione del cosidetto nuovo in cui sto attendendo la sua composizione per vedere se all’interno ci ha infilato alcuni italiani del Bilderberg ( Monti) ….a proposito qualcuno sa che del Gruppo Bilderberg fa parte anche la Lilly Gruber….quella che intervistando Monti ha posto la domanda ” è vero che lei è un massone ? ”

    5) Poi il partito di Bersani che è già convinto di fare il Presidente del Consiglio (da come parla)e Berlusconi che sta cercando di raccatare i delusi , chi non votava più e fa i conti con il pallottiere citando supposte percentuali raggiungibili, infine Maroni che giocoforza ha dovuto fidanzarsi con Berlusconi perchè diversamente nisba.

    6) Grillo non lo sento più blaterale….che tema un successo del movimento e non sappia poi come gestire se i suoi seguaci entrano nelle camere del potere?

    ECCO A QUESTO PROPOSITO (se volete) LEGGETE “il buongiorno” odierno di Massimo Gramellini, che fa meditare sulle “puttane” sopra citate.

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: