Home > BLettere > [BlogLettera] Sindaco Rossa: per una volta, faccia ridere i polli

[BlogLettera] Sindaco Rossa: per una volta, faccia ridere i polli

11 gennaio 2013

Dal 16 al 20 gennaio, presso il prestigioso parco Cittadella di Alessandria, organizzati dalla federazione avicoltori si terranno i  “campionati italiani di avicoltura”, con l’esposizione di oltre 1500 gabbie nelle quali saranno rinchiusi gli animali in gara. Anche noi della Lav (Lega Anti Vivisezione Onlus) lo abbiamo appreso con stupore, al pari dei tantissimi alessandrini che con noi hanno sfogato il proprio malumore perché, votando gli attuali amministratori, erano certi che le manifestazioni con animali, per di più rinchiusi in squallide gabbie, nel loro Comune non avrebbero avuto più luogo. Come associazione a tutela dei diritti animali, giriamo pertanto la più che legittima protesta al sindaco Rita Rossa e le chiediamo: la città di Alessandria, col nuovo corso e stando almeno alle promesse dell’assessore Ivaldi in campagna elettorale, non doveva rivelarsi rispettosa di tutti gli esseri viventi? Per questo motivo, noi della LAV faremo la nostra parte affinché la manifestazione venga boicottata attraverso le più massicce, per quanto sempre civili, forme di riprovazione. Sempre al sindaco Rossa, infine, un suggerimento: si lasci andare e – per una volta – non abbia paura di far ridere i polli.

LAV Lega Anti Vivisezione Onlus
Provincia di Alessandria

Annunci
Categorie:BLettere
  1. franco dell'alba
    11 gennaio 2013 alle 17:22

    ……… per quanto sempre civili, ……………

    è qui che vi fottete da soli, le forme “civili” non pagano a chi le fa e appagano che le subisce perchè sà essere innoque…del resto scusate, ma, stando a quanto voi stessi affermate, cosa c’è di civile nel tenere animali assolutamente innoqui chiusi in gabbia?
    E se è così, perchè ad un atto di barbarie si risponde con un atto di “civilità”?
    Io sono assolutamente per la legalità e la nonviolenza ma….Dio come detesto i moderati !!! 😀 😀 😀

  2. 11 gennaio 2013 alle 17:37

    Lo riposto qui, perchè è il suo luogo ideale.

  3. Wally
    11 gennaio 2013 alle 18:25

    ” non pagano A chi le fa e appagano CHE le subisce perchè SA’ essere INNOQUE…”

    e poi mandrogno corregge Molotov perchè manca una elle a Pelizza?!?

  4. zia uòller
    12 gennaio 2013 alle 02:14

    un refuso nella perfezione di Molotov stona.
    Per i comuni mortali restano tastiere maldestre e frettolose.

    • 12 gennaio 2013 alle 06:31

      Ragazzi, grazie… ma io ho 120 anni, e mi piace la pepperskaja…

    • Wally
      12 gennaio 2013 alle 11:02

      tastiere maldestre e frettolose?!? Se non distinguono dativi, accusativi, pronomi relativi, monosillabi , eccezioni grammaticali (ripetute), ecc. forse la tastiera in questione merita una bella ripassata ed un prolungato riposo…Non siamo all’accademia della crusca, ma almeno giochiamo a capirci.

      • zia uòller
        12 gennaio 2013 alle 16:50

        avrei timore di parer saccente,
        s’ìo citassi metonimia immantinente…
        del resto non saprei se sia un trombone
        colui che usa, nel parlar, preterizione.

  5. 12 gennaio 2013 alle 06:32

    e ragazze…(oops)

  6. franco dell'alba
    12 gennaio 2013 alle 18:56

    mi scuso ma tra tastiera mignon e fretta mi ho sbagliato, e poi mica o fato le squole alte

  7. alessandria
    13 gennaio 2013 alle 09:38

    Wally, nome di sicura origine anglosassone, io fatico a dialogare con chi, mentre gli parli di questioni che ritieni iimportanti, ti obietta il colore delle scarpe rispetto a quello della cravatta. Fatico perchè mi assale il dubbio che sia poco intelligente..
    Rilassati e goditi il tanto tempo che hai da perdere in modi più utili 😀

  8. Wally
    13 gennaio 2013 alle 12:45

    e a chi ti obietta che non si capisce molto e che dovresti almeno esprimerti meglio?
    Ritieni fuori luogo ed offensivo il consiglio?
    Io perderei meno tempo sull’origine del nome o sullo studio del Q.I. o anche sull’utilità d’impiego del tempo libero e, grato a chi cerca di darmi una mano evitandomi ulteriori errori, ripasserei un attimo la grammatica e l’ortografia.

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: