Home > In primo piano > Le eccellenze nascoste

Le eccellenze nascoste

1 marzo 2013

piazzetta_lega_calQualche giorno fa un signore appena arrivato in città per un incarico importante mi ha confessato che a lui sembra che Alessandria sia più bella e ricca di quanto gli stessi alessandrini riescano ad ammettere.

“Ho incontrato in questa città delle vere e proprie eccellenze, in moltissimi campi anche molto diversi fra loro”. Alla mia richiesta di delucidazioni, la risposta è stata “cercale anche tu”.

La sfida mi è da subito rimasta incastrata nel cervello e carsicamente è riemersa durante la settimana. Ma, a parte poche eccellenze riconosciute di cui potrei fare nomi e cognomi, non sono andato molto lontano nella compilazione della mia personale lista “The best of Lisòndria”. Chissà, magari qualcuno potrebbe darmi una mano… potremmo non essere solo dissesto e polveri sottili, no?

A.A.

Categorie:In primo piano
  1. ffranco dell'alba
    1 marzo 2013 alle 08:10

    ok ok…va bene, se di eccellenza si tratta sono a vostra disposizione 😀

  2. ettoregrassano
    1 marzo 2013 alle 08:17

    Mitico Franco!!

    E. G.

  3. TM
    1 marzo 2013 alle 17:30

    le pasticcerie?

  4. Massimo
    1 marzo 2013 alle 17:44

    1. ACSAL
    2. CITTADELLA (non sfruttata)
    3. CITTA’ che per conformazione e dimensioni, si potrebbe girare a piedi

  5. Graziella (gzl)
    1 marzo 2013 alle 17:55

    gli alessandrini pazienti …per adesso.

  6. il Principe
    1 marzo 2013 alle 18:24

    le innumerevoli guarnizioni canine sui marciapiedi, in perfetta e mirabile alternanza con buche e fossi sui medesimi.
    Passeggiate imperdibili!

  7. 1 marzo 2013 alle 23:47

  8. Claudio (cla.dus)
    12 novembre 2013 alle 08:59

    Credetemi che mi sforzo, ogni giorno, per cercare di vedere bella questa città, dove risiedo da 40 anni e che ho visto davvero bella, tranquilla, vivibile, ma proprio non ci riesco. In merito a quello che ha dichiarato questo signore, al quale sembra che Alessandria sia più bella e ricca di quanto gli stessi alessandrini riescano ad ammettere” e sottolinea inoltre “di aver incontrato delle vere e proprie eccellenze, in moltissimi campi anche molto diversi fra loro”, ho due considerazioni da fare:
    1) dipende da quale città arriva questo personaggio;
    2) ricordo che “l’erba del vicino è sempre più verde”. E parlando proprio di erba (ergo di prato erboso, non vorrei essere frainteso), ogni volta che vedo il fondo erboso di uno stadio …mi senbra sempre più verde e bello del nostro Moccagatta.
    Però volendo tirar fuori l’orgoglio alessandrino, un’eccellenza l’ho trovata ed è quella delle pasticcerie. Eccellenti davvero (e non voglio indicare i nomi, perchè credo che tutti le conoscano). Ma se proprio vogliamo essere pignoli e crtitici (da buon alessandrino, anche se a metà, come il sottoscritto), devo ammettere che anche le pasticcerie di Novi, Tortona ed Acqui Terme stanno certamente alla pari con quelle di Alessandria.
    Ve lo garantisco, da buon intenditore di dolci & affini!

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: