Archivio

Archive for the ‘I disu’ Category

Professore cercasi

28 novembre 2012 8 commenti

I disu che un ente di formazione non molto lontano da noi sia alla spasmodica ricerca di un docente qualificato.

I disu che il candidato numero uno sia un esodato di lusso, rimasto recentemente senza incarico malgrado le molte cose fatte.

I disu che gli affideranno una cattedra in materie umanistiche, malgrado la sua passione per Keynes.

Trote, gioielli e formazione professionale

27 aprile 2012 3 commenti

I disu che ci sia un ente di formazione professionale, sul territorio alessandrino, dove ultimamente volano stracci, coltelli e pure gioielli.

I disu che l’ente sia controllato da una vecchia volpe della nostra politica, che però non sa più che pesci pigliare. “Trote basta”, pare abbia commentato.

I disu, infine, che se le elezioni amministrative andranno come tutti si immaginano,  l’ente di cui sopra avrà presto un nuovo direttore. E che peggio del precedente proprio non potrà fare.

Categorie:I disu

In volo verso la Porpora

17 febbraio 2012 3 commenti

I disu che, fra le diverse e nutrite delegazioni pubbliche alessandrine in partenza per piazza San Pietro, ce ne sia una che viaggia con aereo privato.

I disu che i costi del veivolo siano a carico di una nota partecipata pubblica.

I disu anche gli alessandrini, credenti e non, non sarebbero entusiasti di sapere che con le loro bollette….

Categorie:I disu

Tu proverai sì come sa di sale…

8 febbraio 2012 1 commento

I disu che un Comune della Pianura Padana, distratto da altre spese, abbia finito i soldi per il sale antighiaccio.

I disu che a qualcuno sia venuto in mente di chiederlo in prestito (sic) alla Provincia di riferimento.

I disu che i “provinciali” si siano dimostrati generosi, anche perché fra non molto il favore verrà ricambiato. Con gli interessi.

Categorie:I disu

Il salto della quaglia

26 gennaio 2012 3 commenti

I disu che ai vertici di alcune municipalizzate alessandrine ci sia una certa fibrillazione, dovuta alle imminenti elezioni comunali.

I disu che qualcuno stia cercando di sganciarsi dai vecchi referenti politici, dati per spacciati, per riciclarsi con chi verrà dopo.

I disu che anche un grosso papaverone, assolutamente insospettabile, stia cercando di fare il salto della quaglia. Ci riuscirà?

Categorie:I disu

Fondate distrazioni estive

1 luglio 2011 11 commenti

I disu che ci sia un sindaco di un piccolo comune dell’alessandrino “congelato” a causa di una recente condanna per concussione.

I disu che ci siano fondati motivi per cui le autorità preposte e i media “nicchiano” e fan finta di nulla.

I disu che pure il PD, giustamente solerte nella moralizzazione a casa d’altri, qui per ora si sia un po’ distratto.

Categorie:I disu

Alessandrini in the world

15 giugno 2011 2 commenti

I disu che per un ex assessore della giunta Scagni sia in arrivo un importante incarico a livello nazionale.

I disu che sia una persona assai vicina ad un uomo di peso del nostro sistema bancario.

I disu anche che abbia un omonimo in cattive acque nel mondo del calcio. Ma di omonimi poco gradevoli è pieno il mondo…

Categorie:I disu

La cultura con la Q maiuscola

25 maggio 2011 19 commenti

I disu che una rinomata istituzione culturale della nostra città, oggi chiusa per “manutenzione”, corra il rischio di non riaprire più.

I disu che non ci sarebbero più i soldi per pagare quelli che ci lavorano.

I disu che qualche politico un po’ più sensibile al tema si sia incazzato. E non poco…

Categorie:I disu

Siamo tutti sulla stessa banca

15 maggio 2011 1 commento

I disu che ci sia ad Alessandria una banca da cui dipendono molti destini, politici e sportivi.

I disu che abbia un nome che agli alessandrini dice poco o nulla, e conti che invece potrebbero dire molto.

I disu, ma se poi chiedi chiarimenti, tutti sorridono….ride bene chi ride ultimo?

Categorie:I disu

Questione di protocollo

22 marzo 2011 7 commenti

I disu che il sindaco di una città qualunque, dopo una solenne incazzatura (pare che gli sia saltato addirittura un ponte), abbia “rimescolato” i dirigenti del  proprio Comune.

I disu che la manovra sia stata messa in piedi per punire  in particolare un dirigente, anche (ma non solo) per qualche confidenza di troppo con la stampa.

I disu infine che il soggetto in questione non abbia ancora “protocollato” il nuovo incarico, e stia meditando di fare ricorso.

Categorie:I disu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: